Make a Difference Kenya, un aggiornamento da Deborah Chilver
Make a Difference Kenya, un aggiornamento da Deborah Chilver

Cari Amici,

E' passato diverso tempo dall'ultima newsletter, sono quindi particolarmente felice di aggiornarvi sulla nostra scuola in Kenya.

Gli ultimi 18 mesi hanno rappresentato una vera e propria sfida per tutti noi. Esattamente un anno fa, ero davvero convinta che avremmo dovuto sospendere il progetto del Learning Hube chiudere temporaneamente la scuola. La M.A.D. Association, essendo una piccola organizzazione non-profit e avendo appena costruito cinque nuove aule, è entrata nel periodo della pandemia con pochissime risorse e la situazione economica era molto delicata. Era impossibile organizzare eventi per la raccolta fondi e tutte le scuole del Kenya sono rimaste chiuse da marzo 2020 a gennaio 2021: pertanto, sospendere il progetto sembrava la cosa più sensata.

Mentre mi preparavo all'inevitabile, Enrico della Renato Corti Foundation è arrivato in soccorso, insieme a Cristina di Cristalfarma e Harrie Oostrom, un filantropo olandese. Il loro aiuto economico ci ha permesso di coprire i costi di gestione della scuola e proseguire lo svolgimento del programma didattico online per tutto il periodo del lockdown. Poter tenere aperta la scuola in quei mesi tanto critici è stato provvidenziale. Purtroppo, a causa della pandemia, più di 400 scuole private hanno dovuto chiudere. La nostra scuola, non avendo interrotto le attività, ha iniziato a ricevere un inaspettato numero di richieste di iscrizioni e il numero dei nostri studenti è cresciuto da 80 a 175 in poco più di un mese.

I nostri due primi obiettivi per The Learning Hub School, sin dall'inizio, sono sempre stati offrire un'istruzione d'eccellenza a bimbi orfani MA SOPRATTUTTO fare il possibile per rendere il progetto auto-sostenibile e assicurare un futuro alla scuola senza il supporto di Make a Differenceo altre associazioni di beneficenza. Oggi sono felice di poter affermare che il nostro obiettivo non è lontano.

Ecco un video che racconta gli ultimi sei mesi: https://youtu.be/QIbADPELtZU

I prossimi passi

Siamo ben felici di festeggiare l'inizio del nuovo anno scolastico il 26 luglio con tre classi complete della Scuola dell'Infanzia e cinque della Scuola Primaria. Il numero stimato di studenti è 200.

Per soddisfare le necessità della comunità scolastica in crescita, il nostro architetto di fiducia Mariola Saliola ha generosamente disegnato il progetto di un edificio separato con tre aule per i bambini della Nursery. La costruzione dell'edificio dovrebbe iniziare ad agosto.

Child helps child project

Un ringraziamento speciale, come sempre, alla nostra meravigliosa comunità BES – BAPS per il costante sostegno.

  • Quest'anno alcune classi hanno donato €300 per sostenere l'istruzione di alcuni studenti dell'Imani Children's Home.
  • Grazie ai numerosi voucher raccolti durante la campagna dell'Esselunga 'Amici di Scuola' dello scorso autunno, abbiamo potuto comprare una Digital Flipboard 55 pollici. Un ringraziamento particolare a Marinella per aver organizzato l'iniziativa.
  • Nel corso dell'anno, abbiamo ricevuto dalla famiglia Tagliabue tanto meraviglioso materiale didattico che Sajith ha gentilmente inscatolato e inviato in Kenya insieme a numerosissime mascherine.

Grazie! Grazie di cuore a tutti coloro che hanno generosamente fatto una donazione, non solo in denaro, ma anche in termini di tempo e professionalità e che non sono personalmente menzionati in questa newsletter.

It starts with a dream.

Add faith, and it becomes a belief.

Add action,

And it becomes a part of life.

Add perseverance,

And it becomes a goal in sight.

Add patience and time,

And it ends with a dream come true.

Vi auguro una splendida estate. Stay safe.

Debbie

Potrebbe interessarti anche